Nella puntata 4 di storie di ordinario successo approfondiremo la Negoziazione.

La negoziazione è un processo decisionale interpersonale che si rende necessario quando non è possibile raggiungere i propri obiettivi unilateralmente.

In questa puntata ci soffermeremo su come diventare più persuasivi e sull’importanza di gestire nel modo giusto le negoziazioni.

Storie di ordinario successo – Puntata 4 – La negoziazione

Partendo dallo spunto del film “I Laureati” verrà approfondita una soft skill di fondamentale importanza, la negoziazione, grazie al contributo di:

  • Peppino Milo, General Manager presso Gruppo Milo, tramite il quale capiremo perchè è importante ascoltare innanzitutto il proprio interlocutore e capire cosa pensa e cosa può interessargli
  • Matteo Ladinetti e Filippo Fichi in erasmus a Malta e in Inghilterra, che ci spiegheranno perchè è importante secondo loro saper portare avanti una trattativa anche al di fuori del mondo del lavoro
  • Pasquale Abbinante, account manager FMTS Puglia che ci spiegherà come affronta le negoziazioni durante il suo lavoro quotidiano, evidenziando come la trasparenza ma anche la preparazione siano determinanti per portare a casa il risultato

 

storie-ordinario-successo-negoziazion

 

Storie di ordinario successo – il format

In questo percorso, guidato da Marcella Loporchio e Luigi Maselli, scopriremo storie di  imprenditori, insegnanti, lavoratori e studenti che attraverso l’uso delle soft skills riescono ogni giorno a vincere le proprie sfide e superare i propri limiti.

Attraverso il format “Storie di Ordinario Successo”, in ogni puntata ci soffermeremo su una soft skill. Analizzeremo le soft skills da diverse prospettive e scomponendole attraverso punti di vista e modalità differenti.

Per scoprire perchè siamo così affezionati al tema delle soft skills, scopri di più su A me è successo cliccando qui.

Se vuoi far parte anche tu del movimento A me è successo e rimanere aggiornato sulle novità in tema di Soft Skills, seguici sulle pagine social di linkedin e facebook.